Come sostituire luci, fanali o fari alogeni con led

Come sostituire luci, fanali o fari alogeni con led

La sostituzione di luci, fanali o fari alogeni con led può avvenire esclusivamente se la tipologia di luce è prevista dalla scheda di omologazione del veicolo su cui si desidera intervenire, sia esso un camper o una macchina agricola. Una volta accertato che tale operazione sia effettivamente possibile, bisognerà tenere presenti alcune nozioni di base.

La prima di queste riguarda conoscere l’attacco specifico per lampadine che caratterizza ogni modello di veicolo. Per comprendere quali tra queste possano essere montate sul mezzo, sarà necessario consultare il libretto d’uso e manutenzione o, in alternativa, rimuovere la lampadina da sostituire e osservare quale sigla è riportata su di essa.

In linea generale, prendendo ad esempio in esame un faro abbagliante o anabbagliante di un normale autoveicolo o camper, la presenza di una sola sezione con una singola lampadina che svolge entrambi i compiti si riferirà a un attacco H4. Diversamente, se sono presenti due sezioni e due diverse lampadine, l’attacco sarà di tipo H7.

Per quanto riguarda invece le macchine agricole, fari e fanali tipici includono gli anteriori, i proiettori anteriori, le barre luci a LED, i fari di profondità, i fanali posteriori.

Come identificare luci, fanali e fari secondo gli attacchi

Per comprendere come intervenire su luci, fari o fanali dei camper, è opportuno conoscere quantomeno in termini generali i principali attacchi che identificano questi dispositivi luminosi.

·        Attacco H1: anabbaglianti, abbaglianti, fendinebbia

·        Attacco H3: fendinebbia

·        Attacco H4: abbaglianti e anabbaglianti

·        Attacco H7: abbaglianti, anabbaglianti e fendinebbia

·        Attacco H8: abbaglianti e anabbaglianti

·        Attacco H15: abbaglianti e anabbaglianti (più rare rispetto alle tipologie precedenti)

·        Attacco H16: marcia diurna, fendinebbia, abbaglianti e anabbaglianti

·        Attacco HB3: identifica lampade con una particolare forma a L utilizzate in alcuni veicoli come abbaglianti, anabbaglianti o fendinebbia

·        Attacco HB4: anch’esso identifica lampade a L utilizzabili come abbaglianti, anabbaglianti o fendinebbia

·        Attacco W5W: plafoniere, luci abitacolo, segnalazione (targa e posizione)

Luci e fanali per macchine agricole: quali sono

Nell’utilizzo e nella circolazione di trattori e macchine agricole, i fanali rappresentano un elemento altrettanto indispensabile.

Le tipologie principali includono:

·        Fanali proiettori: collocati anteriormente al mezzo, rappresentano il dispositivo luminoso principale per le macchine agricole e si compongono generalmente di due o tre luci, abbaglianti o anabbaglianti.

·        Fanali anteriori: di norma integrano sia gli indicatori di direzione che le frecce sono collocati sulla parte anteriore della macchina agricola.

·        Fanali posteriori di tipo tradizionale: anche in questo caso integrano indicatori di direzione e luci di posizione, ma sono collocati sulla parte posteriore del veicolo agricolo.

·        Fanali posteriori con tecnologia LED: appartengono alla medesima tipologia del punto precedente, ma utilizzano la tecnologia LED invece che tradizionali lampadine a incandescenza.

·        Fanali di direzione: si tratta di fanali che integrano esclusivamente l’indicatore di direzione e che sono posizionati lateralmente.

·        Luci della targa: utilizzate per l’esclusiva illuminazione della targa del mezzo agricolo.

·        Fanali di ingombro: hanno lo scopo di segnalare dimensionalmente le dimensioni complessive del mezzo agricolo e si rivelano fondamentali per implementare il fattore della sicurezza.

Sostituire luci e fanali alogeni con led: indicazioni generali

Ora che abbiamo chiarito le diverse tipologie di attacco, e dunque di lampade disponibili per i mezzi di trasporto, vogliamo fornire qualche indicazione generale per la sostituzione di luci e fanali alogeni con i più moderni e performanti led.

Di norma, assieme alle luci a led sarà disponibile in dotazione il loro dissipatore, la centralina, fascette per il fissaggio di quest’ultima ed, eventualmente, una brugola che potrà servire per modificare l’inclinazione del fascio luminoso.

Per procedere alla sostituzione della tradizionale luce alogena con la lampada led, sarà possibile innanzitutto unire l’attacco base del faro all’apposito vano nella centralina. Se il collegamento verrà effettuato nel modo corretto, il led si illuminerà. Una volta proceduto in questo senso, si procederà a scollegare le tre parti che compongono la lampada led, ossia a separarla dalla centralina e a svitarla dal dissipatore che è collocato alla base della luce stessa.

Si procede poi fissando la nuova lampadina all’interno del vano e a re-inserendo il dissipatore nel cavo della stessa, senza per il momento fissarla. Il passo successivo consisterà nel collegare connettore e centralina, per poi posizionare la centralina all’interno del faro e riavvitare il dissipatore alla base della lampada a led.

L’ultimo passo da compiere consisterà nell’inserire nel vano del fanale anche il connettore e controllare che i cavi di regolazione dei fari non siano usciti dalla loro sede.

Buon lavoro!